top of page

Friends Of OFFSIDE

Public·16 members
Mason Green
Mason Green

2x12 Ostaggi


Lex assume delle persone per impiantare dei microfoni nell'ufficio di suo padre, ma la situazione gli sfugge di mano quando i tre uomini prendono Lionel e Martha in ostaggio. Clark si introduce nell'edificio e cerca un modo per salvarli senza farsi socprire.




2x12 Ostaggi



Oltre due anni dopo la rapina alla Zecca di Spagna, Arturo fa un discorso a una grande folla che condanna i membri fuggitivi della banda che hanno tenuto in ostaggio lui e altre persone alla Zecca come "terroristi".


Il governatore è ancora dentro la banca e i suoi uomini della scorta sono particolarmente agguerriti. Tokyo e Nairobi ancora vestite da soldati intimano al governatore di andare via, ma questi non vuole assolutamente andarsene. Il governatore pone domande a Nairobi, curioso del suo ruolo mentre Tokyo va nel bagno del governatore. Fa uscire l'acqua dal rubinetto, allagando il bagno e facendo notare all'uomo della scorta l'acqua che esce dalla porta. Intanto la banda, capeggiata da Palermo, si rivela agli ostaggi della banca facendoli spaventare e tutti indossano la tuta rossa e la maschera di Dalì. Dalla colluttazione con la scorta del governatore Palermo rimane gravemente ferito agli occhi. Il colpo alla banca serve a rubare l'oro in lingotti che è posto a 48 metri sottoterra in un caveau dotato di un sistema di allarme per cui, se viene manomesso, si riempie completamente di acqua. Bogotà e Nairobi decidono di scegliere 4 volontari per le operazioni di fonditura dell'oro della banca. Vengono scelti appositamente dei loro complici infiltrati nella banca. La polizia comincia ad organizzare il tutto per aprire i negoziati con il Professore, particolarmente agitato perché sente che non è un piano perfetto.


Viene messa su una fonderia industriale diretta da Nairobi e ogni lingotto viene fuso in modo da dargli la forma che vogliono: delle piccole pepite d'oro che renderebbero agevole il trasporto una volta usciti di lì. Marsiglia, nuovo membro della banda, fuori dalla banca, mette in contatto, mediante vecchi telefoni cellulari, il Professore con la polizia e cominciano i negoziati. Al governatore della banca viene chiesto di aprire una seconda porta per prendere delle cassette rosse contenenti documenti importanti: questo è il piano Flipper, ma lui si rifiuta categoricamente. Denver, particolarmente in ansia anche a causa di alcune discussioni avute con Monica, sfida un ostaggio e dà un colpo in testa al governatore che sviene. La porta sarà aperta da Bogotà (poiché il governatore svenuto non può aprirla) mediante una bomba. Sfruttando la legge marziale vigente a Madrid, Tamayo può tranquillamente ignorare qualunque diritto ed obbligo civile rispetto agli ostaggi e ai sequestratori, preparando le forze speciali a lanciare un'imponente irruzione dentro la banca.


Il Professore e Raquel nel tentativo di seminare un'auto che li seguiva finiscono in un tratto paludoso dove il camper rimane bloccato. Fortunatamente però i due incontrano alcuni agricoltori che li coprono durante un controllo di un agente della Guardia civìl. Al centro operativo è stato convocato Arturo Roman come consulente, che porta la polizia a far pensare che il più pericoloso tra i rapinatori sia l'odiato Denver. La Sierra comincia a capire la strategia del Professore e cerca di rispondere usando tutti i mezzi a disposizione, compresi quelli di informazione. Il Professore propone uno scambio: saranno liberati 40 ostaggi se verrà consegnato loro Río. L'ispettrice accetta e personalmente andrà a prendere Río nel carcere dove era stato interrogato e torturato da lei stessa. Lo scambio avverrà il giorno dopo alle ore 8. Alcuni agenti della polizia tra cui Suárez riescono a entrare nella banca dopo aver iniettato nei condotti di aerazione del gas anestetico alotano, ma vengono catturati da Palermo e il piano decade miseramente diventando di fatto degli ostaggi, obbligati a cantare Bella Ciao. Fa vedere a Sierra e agli altri della Polizia il video in cui la cantano e così Sierra è obbligata ad accettare lo scambio: 40 ostaggi più i membri della Polizia in cambio di Río.


Lisbona è nella fattoria ma viene scoperta dai proprietari che la minacciano con dei fucili: comincia a trattare il loro silenzio in cambio di 20 milioni di euro. Loro non si fidano e pensano che si tratterebbe di denaro sporco, mentre i 10 milioni offerti dalla polizia sono sicuri e puliti. La denunceranno alla polizia che nel frattempo sta perlustrando tutta la zona limitrofa. Sierra scopre che Nairobi ha un figlio osservando alcune foto presenti nel suo fascicolo: un peluche celeste a forma di orso (contenente un telefono cellulare) simile a quello riconducibile al figlio di Nairobi e osservato dalla ispettrice nelle foto, viene messo di fronte alla banca dall'ispettrice stessa. Nairobi si infuria: il peluche viene recuperato da un ostaggio, Miguel, e mediante il telefono cellulare in esso contenuto l'ispettrice si mette in contatto proprio con Nairobi. Il figlio naturale di Nairobi in realtà si trova nella stazione di polizia di fronte alla banca. Sierra glielo comunica tramite il cellulare che era contenuto all'interno del peluche, ma lei non le crede, fin quando sente proprio la sua voce. Sierra decide allora di uscire dalla stazione e fare vedere a Nairobi il bambino; Nairobi si avvicina alla finestra della Banca e lo guarda commossa in quanto era veramente lì, tuttavia un cecchino posto di lì a pochi metri le spara, ferendola al torace gravemente e trapassa pure il peluche celeste che Nairobi teneva in mano. Sotto gli occhi impotenti di Mónica, che ha assistito a tutto, ed Helsinki, sanguina vistosamente.


Il Professore intanto vuol vederci chiaro sul ritorno di Río in Spagna dall'Algeria e manda Marsiglia in missione. Dopo aver fatto uscire Denver e Río dal cunicolo ed essersi assicurato che nessuno gli sparasse, Gandía esce dalla stanza con Nairobi come ostaggio, seguito con attenzione dalle tute rosse. Quando fa per rilasciarla, a tradimento le spara in testa uccidendola. Partono le raffiche di mitra ma la guardia riesce a sfuggire. Denver lo insegue e gli lancia contro una granata mentre corre verso il nascondiglio nel bagno dell'ufficio. Il gruppo piange la morte di Nairobi, che viene mostrata in una scena con Berlino, Oslo e Mosca al casolare di Toledo prima della rapina alla zecca, in un clima di allegria e spensieratezza.


Antoñanzas avvisa il Professore che le forze speciali ne stanno approfittando per attaccare la Banca e così il capo della banda escogita uno stratagemma: fa uscire dall'edificio la scorta del governatore con la bara di Nairobi davanti a una folla incredula. Subito dopo il Professore fa tappezzare la città di manifesti e rende pubblico un video in cui Río racconta di come è stato torturato in Algeria destando scalpore nell'opinione pubblica. A supporto del Professore arrivano nel suo rifugio Benjamin, padre di Manila alias Julia (cugina transessuale di Denver tuttora infiltrata tra gli ostaggi per riferire alla banda azioni sospette), con Darko e un gruppo di minatori volenterosi.


Gli agenti decidono di indagare in quella direzione. Ma quando arrivano alla scuola, i membri del PTC li prendono in ostaggio. Prima di riuscire a sacrificare gli agenti, un membro, improvvisamente viene posseduto e uccide gli altri componenti, prima di togliersi la vita a sua volta. Mulder e Scully, illesi, si liberano e, intuito che la forza maligna è rappresentata dalla Paddock, la cercano invano nelle aule del liceo e sembra essere sparita nel nulla. All'improvviso le luci si accendono e i due agenti leggono una frase sulla lavagna; "Addio, è stato bello lavorare con voi". 041b061a72


About

Welcome to the group! You can connect with other members, ge...

Members

Group Page: Groups_SingleGroup
bottom of page